Atenção
  • JUser: :_load: Não foi possível carregar usuário com ID: 572
Menu

BORSE MARIO OLLA: IL BILANCIO DEL 2015

BORSE MARIO OLLA: IL BILANCIO DEL 2015

Si può essere cittadini del mondo, uccelli migratori nell’anima e nello spirito, ma ognuno di noi porta con sé le radici delle proprie origini.

Si può essere cittadini del mondo, uccelli migratori nell’anima e nello spirito, ma ognuno di noi porta con sé le radici delle proprie origini. Il progetto intitolato a Mario Olla nasce dal desiderio profondo di recuperare e in un certo modo far rivivere il legame mai sopito fra ragazzi e ragazze attualmente residenti all’estero e la loro terra di origine: la Toscana.

Destinatari della borsa di studio Mario Olla che si è svolta nel periodo maggio-agosto 2015, della durata di 3 mesi, sono stati 13 giovani di età compresa fra i diciotto e i trentacinque anni, le cui famiglie, di origine toscana, risiedono all’estero da almeno tre generazioni. Requisiti presi in considerazione nel bando di concorso: una buona conoscenza della nostra lingua, un titolo di studio equiparato alla scuola superiore italiana e/o laurea, corsi di formazione nel settore prescelto, una breve esperienza di lavoro, una discreta manualità e, cosa più importante, la capacità di autogestirsi.

Attraverso il prezioso strumento dello scambio, i giovani prescelti sono stati inseriti in aziende dove, oltre a confrontarsi con nuove realtà e nuove tecniche produttive, hanno fatto dono della loro precedente esperienza. Non solo. Grazie all’avvicinamento all’ambiente istituzionale e regionale, i giovani borsisti hanno potuto partecipare attivamente alla vita della nostra regione, venendo in contatto con parenti e amici che fi nora non avevano avuto modo di conoscere. I borsisti hanno vissuto un’esperienza unica ed entusiasmante e lo stesso le aziende che, aderendo al progetto, hanno contribuito a rinforzare quel fi lo che lega gli uomini alla loro terra e alle loro origini.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

back to top